Usare Graph Search di Facebook per creare Buyer Personas

Facebook è una miniera di informazioni, nessuno può dire il contrario. Ma non tutti conoscono le funzionalità del suo motore di ricerca interno, cioè Graph Search. Siamo tutti abituati ad utilizzarlo per cercare persone o aziende, ma pochi hanno tentato di sottoporgli una query del genere: “Persone a cui piace Greenpeace International e che vivono a Roma”.

Inizi a immaginare le infinite informazioni che potresti ricavarne, vero? Non fiondarti subito su Facebook, leggi prima qui sotto tutto quello che devi sapere prima di usare Graph Search!

 

In principio era Bing. Fino al 2015 il motore di ricerca interno a Facebook era basato proprio sul motore di Microsoft, ma il buon Mark decise di prendere la propria strada e separarsi dal prodotto della casa di Redmond.

Questa decisione portò al roll out di Graph Search, un motore semantico che permette la ricerca interna a Facebook di contenuti, anche con l’ausilio di set di istruzioni utilizzabili parimenti agli operatori booleani.

Questo portò alla possibilità di sottoporre delle query tipo “Persone a cui piace la mia pagina, Netflix, El Chapo e che vivono a Berlino”. Figo, vero? Infatti lo reputo uno strumento potentissimo per profilare sia i propri fan sia quelli della concorrenza e fare data mining sui profili social.

In definitiva con Graph Search possiamo:

  • Conoscere meglio gusti e interessi dei nostri fan
  • Scoprire gli interessi degli utenti del nostro target
  • Trovare i gruppi frequentati dai potenziali clienti
  • Pianificare una strategia editoriale più coinvolgente
  • “Spiare” i concorrenti e i loro fan

 

Facebook open graph

 

Sei già su Facebook e non sembra funzionare? Ora ti spiego il perché.

Graph Search è disponibile solo a chi imposta l’interfaccia inglese e le istruzioni sono da impartire, ovviamente, sempre in inglese.

Quindi la prima cosa da fare è andare sotto “impostazioni” e modificare la lingua, altrimenti niente poteri magici! Da fine 2018 sono state aggiunte alcune funzionalità anche al motore di ricerca in lingua italiana, ma non possono comunque eguagliare la potenza di Graph Search.

 

Purtroppo dall’ultima release sono creati due modi per interrogare Graph Search:

  • Scrivere la query direttamente nel motore di ricerca
  • Comporre un URL che restituirà i risultati richiesti

Il primo, più semplice e naturale, è stato fortemente “depotenziato” a favore del secondo. Questo ha reso l’uso di Graph Search più complicato, ma molto più potente.

 

La query direttamente nel campo di ricerca

Con questo metodo possiamo formare semplici richieste come:

People who like youtube and live in lugano switzerland

Non approfondirò troppo questo metodo, perchè sembra che Facebook non voglia supportarlo ancora per molto. Ma vi lascio alcuni esempi molto utili per fare delle ricerche di mercato.

 

1 – Pages liked by people who like [NOME PAGINA]

Facendo questa interrogazione, possiamo sapere le pagine seguite da una specifica audience. Ad esempio chi segue la nostra fan page

2 – Pages liked by people who like [NOME PAGINA 1] and [NOME PAGINA 2]

In questo modo aggiungiamo una combinazione di pagine come condizione

3 – Posts liked by people who like [NOME PAGINA]

Qui invece possiamo ricavare i posi “likati” dai fan di una determinata pagina

4 – Favorite pages of [NOME AZIENDA] employees

In questo caso possiamo sapere quali sono le pagine preferite dai dipendenti di una determinata azienda

5 – Favorite pages of current [OCCUPAZIONE] employees

Molto interessante per capire gli interessi di una nicchia professionale. Infatti con questa query riceveremo in risposta le pagine preferite dagli utenti che svolgono una determinata professione

[Edit: nelle ultime ore sembra che questo metodo non funzioni più!]

Infografica Graph Search

 

Fare query utilizzando le URL

L’altro metodo introdotto da Facebook è quello di formare delle query direttamente negli URL. Un metodo più complicato, ma che a lungo andare risulta molto più comodo.

Eccone un esempio:

https://www.facebook.com/search/str/ticinoturismo/pages-named/likers/intersect/str/lugano/pages-named/residents/present/intersect

Con questa query non andremo a far altro che ricercare tutte quelle persone che abitano a Lugano e a cui piace la pagina Ticino Turismo.

Un altre esempio potrebbe essere:

https://www.facebook.com/search/83224553816/likers/296279440440835/likers/intersect-2/groups/intersect/

Il risultato sono i gruppi che seguono le persone a cui piace sia Guerrilla Digital Lab che Ticinoturismo.

 

Facciamo un passo il più?

Magari visto così, Graph Search, potrebbe sembrare un modo più per sfogare qualche curiosità che un tool realmente utile per trovare una audience o ricavare informazioni utili. Ma non è così, vediamo queste richieste applicati a casi che potrebbero essere reali:

Vogliamo sapere chi abita a Zurigo e ha visitato recentemente la Siria?

https://www.facebook.com/search/102160693158562/residents/present/112708625409031/visitors/intersect

A Berna esistono fan di UDC Ticino?

https://www.facebook.com/search/str/udc.ticino/pages-named/likers/intersect/str/bern/pages-named/residents/present/intersect

E chi sono i fan di PPD Ticino che abitano a Bellinzona?

https://www.facebook.com/search/str/ppdticino/pages-named/likers/intersect/str/lugano/pages-named/residents/present/intersect

Quali gruppi frequentano i fan di Alternative für Deutschland, l’ultradestra tedesca? (Spoiler: sono gruppi di bot russi)
https://www.facebook.com/search/459077044164282/likers/groups

Esempio utilizzo Graph Search

Quindi capisci la reale implicazione che Graph Search può avere sulle decisioni e sulla targettizzazione di una campagna marketing?

 

Chiunque a questo punto potrebbe dire: “ok, bello, ma quanto c—-o è complicato?”. E ti do ragione, pure io l’ho pensato! Devo capire come funziona, andare a prendermi gli ID, comporre la URL,…. poi ancora cos’altro?

Per fortuna ci sono diversi tool che ci vengono in contro e rendono più umana la creazione di query per Graph Search. Io ne ho trovati due che vorrei suggerirti:

È un’estensione per Chrome, molto intuitiva. Purtroppo ha un po’ di bug e non sempre funziona, soprattutto quando deve recuperare gli ID e i luoghi.

La potete trovare a questo indirizzo.

Facebook Graph Recherche-Helfer

Come avrai intuito è un sito completamente in tedesco, ma a mio avviso è il migliore. Creato dal ricercatore Henk van Ess e dal giornalista di SRF Julian Schmidli, mette a disposizione una gran quantità di metodi di ricerca. Proprio con questo tool ho composto le URL negli esempi di questo articolo.

È un po’ macchinoso all’inizio ma vi assicuro che imparerete ad usarlo dopo poco tempo. A questo indirizzo potete trovare il Facebook Graph Recherche-Helfer

 

 

 

0 Shares:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

You May Also Like